In Primo Piano

La «sindrome da crepacuore» esiste davvero?

Si presenta, soprattutto nelle donne, dopo un lutto o alla fine di una relazione. Arrivano in pronto soccorso con sintomi molto simili a quelli dell'infarto: dolore acuto al centro del petto, un elettrocardiogramma che  mostra le alterazioni tipiche e gli esami di laboratorio che evidenziano in circolo gli enzimi associati con la più temuta malattia di cuore. Fortunatamente nella maggior parte dei casi i sintomi acuti si risolvono in 48 ore ed il dolore scompare del tutto in un paio di settimane. I medici la chiamano “sindrome di Tako-Tsubo” o cardiomiopatia da stress perché nella larga maggioranza dei casi il malessere è legato a stress emotivi come un lutto o la fine di una relazione. Sembra proprio una «sindrome da crepacuore» il malore che ha costretto Valérie Trierweiler, la compagna del presidente Hollande, al ricovero in ospedale poche ore dopo aver saputo, attraverso i giornali, che da mesi veniva tradita con l'attrice Julie Gayet.

Iscriviti alla Newsletter